Mangia di stagione: verdura e frutta d'autunno

Mangia di stagione: verdura e frutta d'autunno

Cari Babalovers,

L’autunno è arrivato e, come ogni stagione, c’è chi lo apprezza e chi invece non vede l’ora che passi, lasciando spazio all’inverno e poi alla primavera. Al di là di come la pensiate, l’autunno ci regala doni straordinari di cui dovremmo approfittare. Via libera dunque alle tante varietà di frutta e verdura tipiche di ottobre e novembre! Mangiare di stagione, tra l’altro, offre grandi vantaggi per la nostra salute e per l’ambiente.


Il passaggio dalla stagione estiva all’autunno può essere difficile e un po’ “pesante” per il nostro organismo ma abbiamo indubbiamente dei grandi alleati dalla nostra parte. Parliamo di ortaggi e frutta di stagione che ci offrono una serie di nutrienti di cui abbiamo particolarmente bisogno in questo periodo.

Vediamo quali sono…

La verdura autunnale

La regina dell’autunno è indubbiamente la zucca, di cui esistono molte varietà e che si presta a tantissime preparazioni, sia dolci che salate. Si tratta di un ortaggio ricco di proprietà: aiuta a ridurre il colesterolo, contiene molte vitamine benefiche come la vitamina A e la vitamina C ma anche minerali preziosi come il calcio. Grazie alla presenza di fibre, poi, è un ottimo rimedio naturale contro la stitichezza.


Ma non è certo l’unica verdura che ci regalano i mesi di ottobre e novembre. In questo periodo dovremmo consumare più spesso:


Cavoli, cavolfiori e broccoli: le crucifere che iniziano a diventare di stagione in autunno hanno grandi doti antiossidanti e antitumorali, sono antinfiammatorie, contengono fibre, calcio e ferro.

Radicchio: depurativo, digestivo, ricco di vitamine e sali minerali.

Barbabietole: buona fonte di fibre, digestive, ricostituenti e antiossidanti. Contengono molte vitamine e sali minerali.

Porri: idratanti, diuretici, disintossicanti e lassativi. Sono ricchi di vitamine A e C.

Spinaci: un’ottima fonte di vitamina A e acido folico. Contengono anche ferro il cui assorbimento possiamo favorire associando a questa verdura alimenti ricchi in vitamina C (ad esempio un po’ di succo di limone).

L’autunno è il momento giusto anche di consumare bieta, finocchi, sedano e insalate varie. A novembre iniziano anche i primi carciofi!


La frutta autunnale

Tra i frutti autunnali ci sono dei veri e propri “superfood” come il melograno: antiossidante remineralizzante, drenante e di cui alcuni studi hanno mostrato le potenzialità in fatto di prevenzione tumorale.


In questo periodo si trovano anche:

Uva: antiossidante, ricca di vitamine e sali minerali oltre che diuretica e depurativa.

Kiwi: ricchissimi di vitamina C e alleati del buon funzionamento del sistema immunitario.

Cachi: un’ottima fonte di vitamine A e C. Per il loro sapore zuccherino sono una valida alternativa ai dolci.

L’autunno è il momento perfetto anche di consumare mele, pere e frutti “dimenticati” come le mele cotogne. Impossibile non citare poi le castagne: buone, super energetiche e ricche di fibre, ma anche frutta secca come mandorle, nocciole e noci, ottimi spuntini di metà mattina o metà pomeriggio.


A tutte queste meraviglie potete associare Babasucco Tonico, perfetto in questa stagione in cui potreste sentirvi un po’ spenti e scarichi. Grazie al pepe di cayenna, lo sciroppo d’agave, il succo di limone e i mate presenti in questa bevanda super energizzante, avrete quella dose in più di vitamine, sali minerali e sostanze antiossidanti, un vero e proprio carburante che vi permetterà di affrontare al meglio le vostre giornate autunnali.

_DSC3826.jpg

SCOPRI BABASUCCO TONICO

L’importanza di mangiare di stagione

Al mercato, e soprattutto nei supermercati, in ogni periodo dell’anno possiamo acquistare di tutto. Non siamo più abituati a seguire la stagionalità dei prodotti e anche in inverno, ad esempio, mangiamo zucchine, pomodori o fragole, se lo vogliamo.


Le scelte che facciamo, però, possono fare la differenza sia per la nostra salute che per l’ambiente e dovremmo essere ben coscienti di questo: mangiare di stagione è una buona abitudine che offre tanti vantaggi.

Perché? Come hanno scoperto alcuni studi, frutta e verdura di stagione sono generalmente più ricche di vitamine e sali minerali rispetto a ciò che viene coltivato fuori dal suo periodo naturale. Questo è dovuto al fatto che non si utilizzano le serre, e gli ortaggi e la frutta hanno quindi l’opportunità di maturare al sole nella loro stagione ideale. Un vantaggio anche in quanto a gusto: sicuramente avrete notato come mangiare un pomodoro in inverno non sia esattamente la stessa cosa che mangiarlo in estate. Il sapore, il succo, la consistenza, e addirittura il colore, sono molto diversi.


Inoltre, variare gli alimenti seguendo il loro ciclo naturale, ci permette di assumere un’ampia gamma di nutrienti, diversificando tra le tante vitamine e sali minerali di cui il nostro organismo ha bisogno nel corso dell’anno. Niente monotonia dunque, ma cibi vivi e sempre nuovi, dono
dell’alternanza delle stagioni.


C’è poi un discorso legato ai pesticidi: sulla frutta e la verdura che vengono coltivate nel giusto periodo dell’anno si utilizzano generalmente meno fitofarmaci. Fuori stagione, infatti, le piante sono costrette a crescere in condizioni non ideali per loro e vengono più facilmente attaccate da
insetti e parassiti. Naturalmente l’ideale è acquistare frutta e verdura biologica ogni volta che ne abbiamo l’opportunità.


In ultimo, ma non per importanza, c’è l’impatto ambientale. Per far sì che frutta e verdura fuori stagione arrivino sulle nostre tavole occorrono serre, luci artificiali, celle frigorifere e trasporti maggiori (gli ortaggi di stagione possiamo invece tranquillamente acquistarli a km0 con un
risparmio anche economico). Tutto questo inevitabilmente produce inquinamento e non fa bene al nostro Pianeta.
Ricordiamoci quindi di mangiare di stagione il più possibile (e non solo in autunno) per il bene della nostra salute, dell’ambiente e anche delle nostre tasche!

Usiamo cookies per migliorare la tua esperienza online sul nostro sito, beneficiare di alcune opportunità (come salvare la tua “shopping basket” online),

fornire funzionalità di social media (Facebook, Instagram ecc.), personalizzare i contenuti e gli annunci che vedi in base ai tuoi interessi (sul nostro sito e su quello dei partners).

I cookies possono, inoltre, aiutarci a comprendere le modalità di utilizzo del nostro sito. Clicca qui | Accetta